giovedì 31 ottobre 2019

RSPP: perché è importante per la tua azienda




Il Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione rappresenta una delle figure maggiormente importanti per le aziende, le quali devono essere necessariamente essere seguite con cura da questo professionista il cui scopo è fondamentale.

Chi è la figura RSPP 


Questa figura, al giorno d'oggi, rappresenta un tipo di professionista che, per le diverse aziende, tende a essere fondamentale.

Questo per il semplice fatto che la suddetta figura ha il preciso compito di svolgere un sopralluogo completo dell'azienda e fare in modo che la suddetta possa essere definita come sicura sotto ogni punto di vista.

La tematica della sicurezza sul luogo di lavoro, infatti, è molto importante e proprio per tale motivo è importante farsi aiutare da un responsabile esterno, il quale è in grado di offrire un tipo di consulenza ben precisa e in grado di rispecchiare, in modo completo, tutte le esigenze del titolare dell'azienda.

Pertanto l'intervento del Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione offre l'opportunità di evitare che, all'interno della ditta, vi siano elementi che rendono gli stabili meno sicuri del previsto e che questi siano sinonimo di pericolo per tutti i lavoratori che operano per quella determinata azienda.

I compiti del Responsabile


Per quanto concerne i compiti che devono essere svolti da questa figura professionale, i suddetti si
possono dividere in quattro aree totalmente distinte ma tutte collegate tra di loro.

La prima di questa è rappresentata dall'osservazione dell'azienda per la quale deve svolgere quel determinato compito.

Il responsabile, come detto prima, effettua un sopralluogo all'interno dell'azienda il quale riguarda:

• la strumentazione e la sua validità;
• la pericolosità dei macchinari;
• le mansioni che devono essere svolte e i luoghi dove queste devono necessariamente essere effettuate;
• la struttura e le eventuali vie di fuga in caso di pericolo.

Tutte queste verifiche vengono effettuate assieme al direttore dell'azienda, facendo in modo che questo possa effettivamente visualizzare le eventuali problematiche riscontrate durante il sopralluogo e la verifica che viene effettuata da parte dello stesso responsabile.

Successivamente il Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione si occupa di creare un report nel quale vengono inseriti tutti gli ambiti che sono stati verificati.

In quelli negativi vengono messe in risalto le voci che necessitano di un controllo preciso e di una soluzione affinché questi possano essere in linea con la normativa in vigore.

Questa è dunque la seconda area che deve essere affrontata da tale figura, ovvero rendere noti tutti gli aspetti negativi, o comunque non in norma e poco sicuri, presenti all'interno di un'azienda.

Il datore di lavoro, ottenendo queste informazioni, può mettersi in regola e quindi svolgere tutte le diverse tipologie di procedure che gli permettono effettivamente di avere un'impresa priva di punti dove la sicurezza è totalmente o parzialmente assente.

La terza area relativa alle mansioni che riguarda la sicurezza aziendale è la verifica della documentazione: per esempio per un'impresa che opera nel settore alimentare, i certificati HACCP e gli altri necessari per lo svolgimento della mansione, devono essere ottenuti da parte del titolare dell'impresa e mostrati in caso di verifica.

Infine il responsabile si occupa di preparare l'azienda agli eventuali controlli nonché interagire con gli ispettori che devono svolgere questa mansione, in maniera tale che quell'impresa possa mettersi in regola.

Per questo tale figura assume un ruolo fondamentale per la propria azienda dato che, mediante le sue analisi, il titolare della stessa può far fronte a tutte quelle che sono le diverse problematiche riscontrate all'interno della ditta e quindi fare in modo che l'azienda non vada incontro a delle situazioni negative di ogni genere.

Chi può rivestire questo ruolo fondamentale


Sono tre le figure che possono rivestire questo ruolo di massima importanza per l'impresa e la prima di queste è rappresentata dal datore di lavoro.

Il titolare dell'azienda può, di conseguenza, rivestire anche questo particolare ruolo e quindi procedere direttamente col miglioramento della sua impresa.

La seconda figura è invece rappresentata da un lavoratore, che deve essere di fiducia in quanto ritenuto responsabile, che deve assumere tale ruolo.

Infine vi sono i professionisti del settore che operano solo in questo campo e che, di conseguenza, permettono effettivamente di avere una panoramica generale maggiormente completa.

In questo caso, qualora si voglia fare riferimento a questa tipologia di professionista, ovvero il responsabile esterno, è possibile fare affidamento sull'azienda Saltech.it, che si occupa di offrire questo genere di consulenze.

Professionalità e massima cura permettono quindi all'imprenditore di avere una panoramica generale completa che consente, all'azienda, di essere effettivamente in regola con tutti gli aspetti in tematica della sicurezza.

Pertanto il professionista RSPP è una figura che deve essere consultata periodicamente per fare in modo che la propria ditta possa essere considerata come operativa e priva di ogni genere di imprecisione sul fronte della sicurezza.

martedì 29 ottobre 2019

Come imparare il microblading? Ecco i migliori corsi a Milano


Il microblading è una tecnica molto usata per effettuare tatuaggi iper-realistici. La procedura e gli strumenti usati permettono di disegnare le ciglia in maniera naturale, dando un senso di definizione e ordine. Cerchiamo a questo punto di fare chiarezza circa le differenze tra tatuaggio classico e microblading, segnalando quelli che sono i migliori corsi per imparare i microblading a Milano.

Tatuaggio classico e microblading: Le differenze

Il tatuaggio classico a seguito della tecnica utilizzata e delle attrezzature previste per l'esecuzione, rischierebbero di produrre risultati poco naturali con linee tendenti allo scolorimento. Spesso i tatuaggi a distanza di tempo presentano sezioni poco definite. Le linee a lungo andare in alcuni casi sembrano addirittura sgranarsi.

 Tutto questo è assolutamente da evitare se si opera in una parte delicata e altamente esposta come quella del viso. Gli aghi usati nel microblading sono piccolissimi ed imbevuti in pigmenti colorati che permettono di realizzare tratti definiti e precisi. La linea che è possibile ottenere con questa attrezzatura è perfettamente similare a quella di un vero pelo umano.

I migliori corsi di microblading a Milano

Tra i corsi più quotati nella città di Milano per quanto riguarda il microblading troviamo: Professione Accademia, Swiss Color, J Academy, OxyNail e la rinomata scuola di Jurgita Jasiunaite. Ognuno di questi corsi ha un numero di partecipanti variabile. Come anche quello delle lezioni da seguire, il totale delle ore da impiegare nell'esercitazione pratica, libri o dispense da usare e molto altro.

Lo start-kit è previsto a seconda del costo del corso. In linea generale a fine corso viene sempre proposto un esame, una volta superato l'alunno ha diritto ad un attestato di riconoscimento. Per quanto riguarda i temi trattati, possiamo dire che sono tutti riguardanti i punti focali dell'argomento. Tra i più importanti troviamo:

 - Cenni anatomici: in base alla forma del viso trattato che può essere squadrato, a triangolo ribaltato, rotondo o di qualsiasi altra forma, l'insegnante darà dritte utili a capire quali possono essere linee e curve più adatte.

 - Gestione dell'attrezzatura e del lavoro: ogni alunno deve uscire dal corso sicuro del suo operato. Verranno date dritte importanti circa la gestione degli appuntamenti, del materiale utilizzato e soprattutto verranno dati consigli per velocizzare il lavoro se si lavora in autonomia. Spesso gli allievi una volta usciti dal corso si ritrovano ad operare in studi privi di staff di supporto, ecco quindi che è essenziale avere tutto l'occorrente a portata di mano e collocato nella giusta posizione.

- Salute e igiene della pelle: non tutti i tipi di pelle possono essere trattati, in caso di particolari problematiche è meglio evitare trattamenti di microblading. Ecco quindi che verrà insegnato come riconoscere malattie della pelle e soprattutto come pulirla al meglio prima d'iniziare il trattamento.

- Spiegazione dell'attrezzatura: verrà fatta chiarezza sulle funzioni dei vari attrezzi utilizzati. Per ognuno di loro verrà indicata anche la giusta procedura di conservazione e pulizia.

 - Regole di sicurezza: sia personale che del cliente. Operando con degli aghi è sempre bene sapere come muoversi per tutelare la propria salute e quella dei clienti. Assenza d'igiene, utilizzo sbagliato degli strumenti e molte altre disattenzioni possono causare infezioni ed altre sorprese indesiderate.

 - Correzione dei lavori/ritocchi: potrebbe capitare d'intervenire su un lavoro sbagliato o da riprendere di un altro collega. Ecco quindi che verranno dati consigli circa la giusta correzione o ritocco del lavoro. Per tutto questo sono previste vere e proprie nozioni di visagismo.

- Esercitazioni pratiche: su carta o su materiale sintetico. In modo da provare con la pratica quanto appreso dalla teoria.

 - Creme anestetizzanti: è possibile usarle per i clienti con soglie di dolore basse, anche se come trattamento possiamo definirlo molto delicato e recante un dolore pienamente sopportabile. Verranno fornite indicazioni circa le creme anestetizzanti più consigliate e verrà insegnato a prevenire eventuali reazioni allergiche.

Scelta di un corso di microblading

Un corso di questa tipologia deve essere scelto principalmente in base all'insegnante che lo offre. È importante quindi valutare il portfolio dei suoi lavori ed il suo curriculum In ogni caso è bene non farsi mai prendere dalla fretta. Quando si parla di estetica e di salute bisogna sempre valutare al meglio ogni aspetto del corso, il rapporto qualità/prezzo deve essere alto, altrimenti evitate di accontentarvi.

Anche in questo caso vale il detto 'il risparmio non è mai guadagno'. Non fatevi illudere da prezzi stracciati! A questo punto non rimane che correre a curiosare tra i vari corsi proposti e scegliere quello che più ci trasmette sicurezza e competenza. Siamo sicuri che con i nostri consigli, saprete scegliere il meglio per voi!